IL VELENO E’ IN TAVOLA II (2014 - sottotitoli in italiano)

Dopo "Il Veleno in tavola I” a cui hanno assistito più di un milione di persone nel solo Brasile, il nuovo documentario sottolinea, come il primo, gli effetti nocivi dell’uso dei veleni agricoli, ma si occupa soprattutto delle alternative esistenti, dell’agricoltura che non fa uso di pesticidi, concentrandosi in particolare sull’agricoltura familiare biologica. Tendler ha viaggiato per tutto il paese per conoscere e registrare pratiche agricole e stili di vita di uomini e donne che si dedicano alla cura del cibo che producono, vogliono produrre cibo sano e conservare la biodiversità. Ci sono - sostiene Tendler - con il suo lavoro, altri modelli possibili di agricoltura oltre quelli offerti dall’agrobusiness che abusa di pesticidi danneggiando salute di produttori e consumatori e ambiente. Silvio Tendler, registra da sempre impegnato a difesa della democrazia e per mantenere la memoria della storia del suo paese, ha dichiarato: “Ho cominciato a capire l’importanza del cibo nella vita delle persone quando ho saputo di avere il diabete. A partire da quel momento ho compreso come il cibo possa farci ammalare. Il Veleno I è stato un avvertimento, il documentario che esce ora propone alternative. Ti invita a scegliere in che mondo vuoi vivere. E’ ora o mai più”.

Il veleno è in tavola 1

 

Il veleno è in tavola 2

 

Il veleno è in tavola 3

 

Il veleno è in tavola 4



IL VELENO E’ IN TAVOLA I (2011 - doppiato in italiano)
Presentato a Rio de Janeiro il 25 luglio 2011, di fronte a più di 800 persone nel Teatro Casa Grande, il documentario realizzato da Silvio Tendler per la “Campagna contro i pesticidi e per la vita” mostra in 50 minuti gli enormi danni causati da un modello agricolo basato sull’agrobusiness. Oltre alle aggressioni all’ambiente, i veleni sempre più utilizzati nelle piantagioni causano seri rischi per la salute tanto del consumatore finale quanto degli agricoltori esposti quotidianamente all’intossicazione. In questa storia, le uniche a guadagnarci sono le grandi imprese transnazionali come Monsanto, Syngenta, Bayer, Dow, DuPont, tra le altre. Il documentario racconta come la cosiddetta Rivoluzione Verde del dopo-guerra eliminò l’eredità dell’agricoltura tradizionale, impiantando un modello che minaccia la fertilità del suolo, le riserve d’acqua e la biodiversità, contaminando persone e aria. Il Brasile è il paese che consuma più veleni nel mondo.5,2 litri all’anno per abitante. I prodotti biologici sono difficilmente accessibili alla popolazione a causa dell’alto costo. Tra l’altro in Braile ci sono incentivi fiscali per chi usa pesticidi in agricoltura generando una contraddizione tra la salute della popolazione e l’economia del paese e privilegiano la seconda.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli

Link

banner ilmiositojoomla

 aacbanner